PMS Basketball - Libertas Cernusco 71-58


(16-17  38-25  57-39)
PMS: Della Malva, Buffo 16, Borra 2, Taricco 4, Franchina, Ianuale 8, Doneda 6, Reggiani 9, Cussigh, Cherubini 19, Verde, Jakimosvski 7. All. Siclari
CERNUSCO: Naldini, De Gregorio 7, Porcelli 10, Casati 2, Luisari 5, Bassi, Pigliafreddo, Paravella 8, Cremaschi 7, Franco 15, Bumeliana, Bologna 4. All. Cornaghi


La PMS Basketball è la quarta semifinalista del 28° Trofeo “Bruna Malaguti”.


I gialli di coach Siclari rimangono così in corsa per il difendere il Trofeo conquistato lo scorso anno, per un “back-to-back” che solo Virtus e Scavolini hanno compiuto in passato.
Pronti e via e Cernusco fa subito la voce grossa. Due triple ed un canestro in entrata per l’8-0 dopo due minuti. La PMS riesce ad arrivare bene vicino a canestro, senza tuttavia riuscire a segnare, ed i ragazzi di Cornaghi continuano a condurre per il 10-3 al 4’.
Si accende però Buffo, e per Cernusco iniziano i problemi. L’esterno dei gialli piemontesi segna 5 punti in un amen e dà il via al parziale che riporta le due squadre a contatto.
Alla prima sirena il tabellone recita 17-16 Cernusco.
In avvio di secondo quarto c’è il primo sorpasso PMS con un canestro di Ianuale, poi non si segna per 2 minuti, prima che Buffo e poi Franco vadano a segno. Al 14’ Cernusco è ancora avanti di 1 punto (21-20) ma sarà l’ultimo vantaggio per i biancorossi, perché PMS inizia ad alzare un muro sotto canestro, mentre in attacco prima Reggiani con 5 punti e poi Buffo e Cherubini per il parziale di 25 a 4 tra il 15’ ed il 25’ minuto che di fatto segna la partita.
Cernusco lotta e prova a reagire, ma ad inizio ultimo quarto sono 20 i punti da recuperare per i biancorossi di coach Cornaghi. Sembra fatta, ma un rilassamento di PMS permette a Porcelli di riportare sotto i suoi. Un canestro di Franco dà il -9 a Cernusco quando mancano 3 minuti alla fine (61-52). I biancorossi hanno anche la palla del -6, ma la tripla di Porcelli trova solo il ferro, mentre dall’altra parte si riaccende Buffo. Un canestro e due assist e partita in ghiaccio.
Domani alle 17.00 contro la Virtus, per una semifinale da brivido.