Vis Ferrara - BSL San Lazzaro 90-68


BSL: Zambonelli 2, Scandellari 3, Barattini 8, Venturoli, Baietti, Zambon 2, Guastamacchia 2, Puzzo 18, Annunzi 4, Agriesti 11, Pezzano 13, Curti 5. All.: Comastri, Ass.: Ansaloni

Vis Fe: Grazzi 10, Cervellati 5, Bianchi 9, Brilli, Chemello 6, Caselli, Vivarelli 4, Fiore 7, Patroncini 10, Mastrangelo 17, Ebeling 14, Caridi 2. All.: Franchella


Prima frazione punto a punto, dove le squadre giocano una buona pallacanestro: contropiede e transizione per la Bsl, regia di Mastrangelo e tiro dall'arco per Vis Ferrara. Solo una tripla di Chemello allo scadere scava un piccolo solco. Problemi di falli in casa Bsl con 9 falli a referto nei primi dieci minuti, che saranno solo 16 alla fine, segno evidente che i biancoverdi non si sono adattati al metro.

Seconda frazione che vede i biancoverdi fare alcuni errori su facili conclusioni. Al 15' una bomba di Mastrangelo al 24° secondo per il 30-22 Vis, pone la parola fine al match e alla cronaca dello stesso. 

Poco da dire se non che i meriti dei ragazzi di Franchella, superano i demeriti della Bsl: per la Vis 13 triple a referto, di cui ben 6 nel solo terzo quarto, 12 nei primi 30 minuti. Almeno 8 tiri realizzati sulla sirena dei 24". Squadra che dopo una prima parte di stagione un pò opaca, ha inserito Ebeling nel motore ed a breve, con un ragazzo montenegrino, darà filo da torcere a tutti, specialmente se lasciata giocare.

Guardando in casa biancoverde, vedere il bicchiere mezzo pieno (si c'è sempre...): qualità del gioco offensivo in miglioramento, cosi come le letture tattiche difensive. Menzione a capitan Puzzo che fino alla fine prova a condurre i compagni ad un passivo meno severo.

Chiusura della prima fase vs Pontevecchio, per una partita che vale tantissimo: lo Staff dovrà lavorare sulla testa dei ragazzi, sulle loro capacità di reagire alle difficoltà, sulla necessità di non mollare mai.