Tigers Forlì - BSL San Lazzaro 85-46


Parziali (27-14, 51-29; 71-37)

Tigers Forlì: Valgimigli, Tugnoli 6, Giampieri 8, Mossi 25, Gurini 15, Poggi, Valentini 7, Villa ne, Donati 10, Agatesi 4. All.: Conti

RNB San Lazzaro: Lolli 10, Forni, Binassi 2, Fabbri 6, Masrè 3, Bianchi 4, Bernardi 2, Cempini, Vercellino 12, Allodi 2. All.: Rocca. Ass. All.: Lelli e Guidetti

Totali Tiri BSL: 19/64 (5/22 da tre). Tiri Liberi: 3/10. Rimb.: 35 (Binassi Vercellino 7). P.R.: 17. P.P.: 23. Ass.: 5.

Arbitri: Ferrari e Gorzanelli di Modena

Come da copione, o meglio, come da statistica perché i Tigers di coach Conti non deludono nel match casalingo, segnando i soliti 85 punti (media stagionale) davanti ad una BSL che non ha mai saputo mettere i bastoni tra le ruote alla compagine romagnola. Successo che, tra le altre cose, qualifica alla Final Six di Coppa Italia la truppa arancionera, nell'occasione priva dell'americano Little fermo negli USA.
Match che fin dalle prime battute ha visto Forlì avere miglior piglio sia in attacco che in difesa. 10-0 il parziale nei primi 3' di gara e a poco serve il time out di coach Rocca per provare a sistemare le cose. Si segna poco nelle file di San Lazzaro. A valanga, invece, in quelle forlivesi, con Mossi a fare pentole e coperchi complice una difesa biancoverde non del tutto pronta sulla fisicità avversaria.
Dopo l'intervallo, più per demeriti altrui che per meriti propri, i Cinghioss hanno una scossa d'orgoglio ma i buoi sono ampiamente scappati dalla stalla e alla fine il quarantesimo è servito.