Piacenza - BSL San Lazzaro 81-53

BSL: Sgorbati, Lolli, Saccaro, Forni, Binassi, Fabbri, Mellara, Masrè, Bianchi, Bernardi, Cavazzoli, Vercellino, Allodi
BSL S.Lazzaro: Lolli 4 (2/4 da due), Forni 2 (1/2 da due), Fabbri 2 (1/3, 0/5), Mellara 12 (6/10, 0/1), Grilli, Masre' 8 (2/6, 1/2), Bernardi 8 (3/5, 0/1), Cempini 2, Cavazzoli, Vercellino 8 (4/9, 0/1), Allodi 7 (0/3, 1/4). All.: Rocca. Ass. Lelli e Guidetti

Piacenza: Verri 19 (5/7, 3/6), Galli 8 (4/6, 0/1), Degrada 11 (3/7, 1/4), Massari 2 (0/1, 0/2), Pirolo 2 (1/3 da due), Inzani 4 (1/2 da tre),Gorla 7 (3/8, 0/1), Tagliabue 4 (2/7 da due), Merchant 19 (3/4, 3/5)

Si sapeva, per vincere ci voleva l'impresa, non solo perché la maggior parte dei giocatori di Piacenza solo un anno fa giocavano a piani ben più alti, ma anche per un fattore campo importante, di quelli che o ti caricano a mille o ti abbattono. In questo, però, i Cinghioss sono stati bravi, ma alla lunga la miglior energia dei ragazzi di coach Galli ha avuto la meglio.

BSL che esce sconfitta dal PalaBanca reggendo solo pochi minuti sul finire di primo quarto, quando la verve della panchina ha ridato entusiasmo dopo una partenza tutt'altro che brillante. Dopo, purtroppo per coach Rocca, tanti errori e una gestione della gara da rivedere da parte dei suoi ragazzi, se non altro perché la difesa di Piacenza, a parte tanta zona per mascherare le evidenti carenze tecniche difensive di alcuni giocatori, non ha di certo creato quella pressione che può metterti in difficoltà.

Nel secondo tempo, sotto i colpi di Verri e di Galli Piacenza ha trovato un approdo sicuro e quindi spazio alla panchina sia da una parte che dall'altra, e per la cronaca poco altro da giungere.

Ora la pausa natalizia, un lungo periodo che vedrà per i Cinghioss un po' di riposo ma anche tanto lavoro in palestra per farsi trovare pronti col nuovo anno.