IBR Rimini - BSL San Lazzaro 26 - 53

BSL: Negroni Luca. 12, Pezzoli, Giorgini, Dalla Valle, Lionetti, Biffoni, Malaguti 3, Negroni Tommaso. 12, Amaro 4, Sibani 10, Tepedino 8, Tamborino 4, All.re Melchioni, Ass.te Villani.

 

IBR RIMINI: Morolli 1, Carletti, Mazzanti, Muratori 2, Betti 6, Nuvoli, Zanni 2, Pasquarella, Mancini 5, Zanotti 2, Filippi 3, Rossi 5, All.re Intorcia, Ass.te Cappelli.

PARZIALI:    2-16    6-28    14-43

Ci si avvicina al giro di boa della seconda fase, ed i nostri ragazzi affrontano IBR Rimini,  formazione dotata di un buon organico con alcune individualità eccellenti. I romagnoli si giocano la possibilità di accedere alla seconda fase e già dal riscaldamento si capisce che l’impegno è di quelli “importanti”. Nelle due metà campo le squadre affrontano il riscaldamento con grande concentrazione fino al momento della palla a due. Una volta dato il via alla contesa, i bianco-verdì aggrediscono la gara come raramente accaduto in stagione. La presenza difensiva è davvero di ottimo livello in tutte le zone del campo, nonostante in alcuni casi paghiamo la differenza di centimetri. Siamo bravi sull’uomo senza palla, non concediamo tagli davanti, ci aiutiamo con efficacia e puntualità, ma la cosa che fa maggior piacere allo staff è vedere i ragazzi che provano ad usare la tecnica giusta nel gestire le diverse situazioni. Ne nascono venti minuti pressochè perfetti difensivamente parlando, dove concediamo solo tre canestri ai nostri avversari!
L’obiettivo di giornata era dare continuità per tutti i quaranta minuti, a prescindere dal risultato impresso sul tabellone, ed anche qui i ragazzi hanno dato segnali positivi e chiunque ha messo piede sul parquet ha dato il suo contributo in termini di energia e determinazione.
Insomma, tutta la squadra ha risposto presente!
L’attacco sarà stato anche un po’ spuntato, ma va bene così! Dobbiamo tutti avere chiaro che, se nella metà campo difensiva la dedizione sarà questa, potremo poi attaccare con grande serenità, prendendoci senza troppi pensieri i tiri che ci spettano!
Complimenti ragazzi ed avanti così!