BSL San Lazzaro - Valtarese 77-56

BSL: Torresani 12, Gilioli, Melchioni 10, Talarico 18, Malandra, Richetta 7, Giacometti 15, Giorgetti 4, Bacchi 5, Alboni 6, Peli, All.re Dalè, Ass.te Sandri.


Valtarese: Meschi 9, Montanari2, Petrilli10, Bozzi 4, Bazzani 4, Marchini 13, Leonardi 4, Menzini, Fatadey 10, Ferrari. All.Scanzani

Arbitri: Ragazzi di Masi Torello (FE) e Saletti di Ferrara

Parziali: 15-16; 20-21; 21-10; 21-9

Nella serata di domenica la BSL padrona di casa ospita Valtarese, in quello che si rivelerà un match avvincente e piacevole da vedere. Entrambe le compagini partono alzando i ritmi e cercando spesso e volentieri punti immediati in contropiede. Sono le biancoverdi a imporsi nella prima parte della contesa, quando Giacometti sotto canestro si dimostra implacabile e l’ingresso di Peli e Gilioli regali ulteriore energia alla squadra. Il meccanismo sanlazzarese tuttavia a un certo punto si blocca, e Valtarese ne approfitta per piazzare un 6 – 0 di parziale che vale il sorpasso. Talarico non ci sta ed è lei a fermare l’emorragia, siglando l’ultimo canestro del primo quarto, che finisce 16 – 15 per le ospiti.

 

La seconda frazione si apre nel migliore dei modi con il layup di Alboni nel pitturato, la replica di Valtarese è immediata e da lì le due squadre si rispondono colpo su colpo: un primo break per delle parmensi viene ricucito da Giacometti e pareggiato da Melchioni, ma un canestro dall’arco ricaccia indietro San Lazzaro, Richetta fa 2/2 ai liberi per il -1 ma ancora una volta le biancoblù rimettono la testa avanti, Giacometti segna ancora, Richetta dalla lunetta è nuovamente chirurgica e una buona circolazione di palla porta al +4 le padrone di casa, anche se dura poco: due azioni sbagliate di fila portano prima al pareggio e poi al vantaggio sulla sirena (37 – 35) le ospiti.

 

Il rientro dall’intervallo potrebbe essere traumatico: pronti, via e Valtarese segna. San Lazzaro si scuote, e trova dieci punti in fila dalla coppia Torresani – Talarico, il gioco delle biancoverdi torna a farsi più fluido e da lì nascono due canestri ancora di Talarico, un layup e una tripla. Giacometti in contropiede realizza il +10, le ospiti si rianimano e riorganizzano ma l’inerzia sembra ancora in mani BSL, tanto che la distanza all’ultima pausa è pressoché invariata (56 – 47).

 

San Lazzaro rientra in campo per l’ultimo periodo ormai convinta dei propri mezzi e amplia il proprio margine sulle avversarie, toccando anche +18 sul canestro in palleggio-arresto-e-tiro di Melchioni. Il pressing biancoblù viene eluso grazie alle accelerazioni e ad un uso intelligente degli spazi, a scrivere il +20 è ancora Melchioni in contropiede. Finisce 77 – 56 per la BSL, che può festeggiare tanto per il risultato quanto per l’atteggiamento mostrato nei momenti di difficoltà.

 

 Luigi Ercolani