BSL San Lazzaro - Roseto Sharks 77-71


BSL San Lazzaro: Omicini 22, Lanzarini 17, Flocco 14, Naldi 10, Betti, Micheli 2, Moretti 1, Baldi, Tepedino 3, Carletti 2, Domenichelli, Negroni 6. All. Comastri, ass. Bettiol. 

Roseto Sharks: Pedicone 10, Palmucci 8. Valentini, Cocciarello 6, Sebastianelli 18, Gaeta 16, Caruso 2, Malatesta 0, Cianella 11, Maule. All. Rossi, ass. De Bernardi.

Parziali: 18-18; 41-34; 52-54; 77-71.

La BSL Bissoli&Bissoli rialza subito la testa dopo il ko in volata patito a Rimini e ritrova la via del successo superando tra le mura amiche del PalaRodriguez i Roseto Sharks 77-71. Quella dei ragazzi di coach Francesco Comastri, che dopo aver toccato il vantaggio in doppia cifra e aver subito il veemente ritorno rosetano hanno saputo rispondere con grinta, carattere e gioco di squadra, è stata un’eccellente prestazione corale testimoniata dal successo nella battaglia a rimbalzo (39-35), dagli 11 palloni recuperati di squadra e dai quattro giocatori finiti in doppia cifra, guidati da Noè Omicini (22 punti e ben 11 falli subiti a cui vanno aggiunti 6 rimbalzi e 3 assist). Più che positive però anche le prove di Alessandro Lanzarini (17 punti), Alessandro Flocco (14 punti) e Manuel Naldi, molto prezioso nel finale punto a punto.

 

Dopo un primo quarto contraddistinto da parziali e contro-parziali, la BSL ha alzato i giri del motore con le accelerazioni e le conclusioni vincenti di Omicini e Flocco che hanno tagliato il cuore dell’area rosetana ispirando il +7 di fine primo tempo su cui ha messo la firma anche Moretti (41-34). Il tassametro del vantaggio biancoverde dopo la pausa lunga  ha ricominciato a correre fino al + 10 (48-38) ma sul più bello è arrivata la reazione abruzzese affidata a Sebastianelli che ha ispirato lo 0-11 per il contro-sorpasso esterno (48-49) che ha di fatto innescato una lunga volata finale risolta dai canestri di Naldi, Lanzarini e Omicini che hanno ribaltato il +4 costruito da Roseto a 4’ dalla fine.