BSL San Lazzaro - Progresso Bologna 48-45


BSL San Lazzaro: Zarfaoui 4, Melchioni 8, Cappellotto 4, Colli, Talarico 14, Trombetti 7, Magliaro ne, Romagnoli 4, Zanetti 2, Viviani 5. All. Dalè, ass. Gori

Progresso Matteiplast: Menetti 2, Marchi 7, Bernardini, Cadoni 9, Ruggeri 2, Tridello 3, Bregu, Mini 12, Prisco 7, Venturi, Grandini ne, Melloni 3. All. Borghi

Parziali: 13-11; 20-20; 40-33; 48-45

Coach Paolo Dalè alla vigilia aveva chiesto energia ed è stato accontentato dalla sua BSL Elettromarketing che ha piegato 48-45 il Progresso Matteiplast primo della classe in un derby che forse ha concesso poco sul piano dello spettacolo ma che è stato decisamente tirato ed intenso fino alle ultime curve. Una prestazione di grande cuore quella delle biancoverdi che hanno saputo recuperare 29 palloni a fronte dei 24 persi ma che soprattutto hanno dato un importante strappo tra la fine del terzo e l’inizio del quarto quarto quando è salita in cattedra Carla Talarico segnando otto punti ravvicinati che hanno regalato l’inerzia del match all’Elettromarketing.

 E dire che l’inizio era stato di marca Progresso: cinque punti di fila di Alice Prisco hanno infatti acceso il parziale ospite di 7-0, che la BSL è stata brava a cancellare con la pazienza e un controbreak di 9-0 chiuso dalla rovesciata allo scadere di Melchioni che ha messo il timbro sul primo quarto, chiuso in vantaggio 13-11 dalla BSL. Le polveri si sono però inumidite su entrambi i fronti nella seconda frazione in cui si è segnato con il contagocce e le squadre sono andate avanti a braccetto fino alla sirena di fine primo tempo (20-20). Equilibrio che è rimasto intatto fino alla seconda metà del terzo quarto quando è arrivata la fiammata di Carla Talarico che con due triple e un 2/3 ai liberi ha regalato il 40-33 alla BSL all’ultima pausa. Il vantaggio sanlazzarese è poi lievitato fino al 46-38 firmato dalla stessa Carla Talarico poco più tardi. Un +8 che il Progresso nonostante le ultime stilettate di Chiara Mini non ha più saputo azzerare.