BSL San Lazzaro - Olimpia Pesaro 72-39


BSL San Lazzaro: Melchioni 5, Cappellotto 18, Colli 9, Talarico 10, Ghigi ne, Trombetti 11, Magliaro 3, Romagnoli, Zanetti 7, Viviani 9. All. Dalè, ass. Gori.

Olimpia Pesaro: Cioppi ne, Canossini 2, Barulli, Gjinaj, Chiosso, Benedetti 16, Magi 4, Paccapelo 6, Pentucci 7, Cecchini, Canestrari 4. All. Alexander.

Parziali: 20-22; 40-31; 57-33; 72-39

Non conosce battute d'arresto l'ottimo avvio di stagione della BSL San Lazzaro Elettromarketing che ha calato il tris battendo l'Olimpia Pesaro con un netto 72-39 e centrando la terza vittoria in altrettante gare disputate. Protagonista indiscussa di questo successo è stata senza dubbio la difesa biancoverde che ha concesso alla formazione marchigiana soltanto 8 punti in tutto il secondo tempo. Coach Dalè ha trovato però ottime risposte da tutte le componenti del roster anche in attacco e in particolare da Alice Cappellotto che ha chiuso con la palma di top scorer e un bottino di 18 punti. 

La partenza biancoverde è stata però tutt'altro che agevole. Sorretta offensivamente da Benedetti, infatti Pesaro, ha messo la freccia del sorpasso sul 12-14 ed è poi riuscita a conservare il possesso di vantaggio fino al suono della prima sirena (20-22). Le cose sono cambiate radicalmente nella seconda porzione di gara quando, dopo l'ormai consueta strigliata di coach Dalè, la difesa della BSL ha iniziato a chiudere gli spazi in modo corretto e a dare fiducia anche all'attacco, trascinato dalle stilettate dalla lunga di Viviani e dai punti di Melchioni e Trombetti fino al 40-31 di fine primo tempo. Al rientro dagli spogliatoi è poi arrivata la spallata decisiva della truppa biancoverde che, sfruttando la freschezza di Alice Cappellotto ha aumentato i giri del motore dispiegandosi in transizione e piazzando un 15-0 che ha fatto sprofondare a -24 Pesaro e ha fatto partire con largo anticipo i titoli di coda del match.

Matteo Airoldi - Responsabile Area Comunicazione BSL San Lazzaro