BSL San Lazzaro - IBR Rimini 73-41

BSL: Negroni Luca. 11, Pezzoli 4, Malaguti L. 11, Giorgini, Dalla Valle 6, Lionetti, Negroni Tommaso. 6, Amaro 2, Sibani 10, Tepedino 13, Tamborino 2, Carletti 8, All.re Melchioni, Ass.te Villani.

 

IBR RIMINI: Carletti, Muratori, Betti 8, Nuvoli, Zanni, Pasquarella 2, Mazzocchi 2, Mancini 6, Faneschi 2, Zanotti 10, Filippi, Rossi 11, All.re Intorcia, Ass.te Cappelli

PARZIALI:    19-7    34-16    66-34

 

Arriva un’altra buona prova per i nostri ragazzi dopo la gara di Argenta. Ospiti di turno alle Rodriguez IBR Rimini, ottimo gruppo con un paio di individualità eccellenti e di sicuro interesse futuro.

La voglia di far bene oggi è però tanta, i bianco-verdi partono subito forte e nel giro di poco dimostrano che la concentrazione in ogni parte del campo non manca, proprio come richiesto dallo staff tecnico. In difesa tutti ci provano, sia difendendo forte sulla palla che contro i lunghi avversari, cercando di impedire i tagli davanti. Per Rimini trovare la via del canestro diventa difficile, mentre i biancoverdi oggi hanno mani calde, bucano la retina dalla distanza e riescono a trovare buoni contropiedi con continuità, riuscendo così  a dribblare un’area rosso-nera con lunghi tentacoli ad impedire conclusioni sotto misura.Si arriva così alla pausa lunga con una buona dote a nostro favore

Da metà del terzo quarto concediamo invece troppe soluzioni semplici ai riminesi, complici soprattutto alcune rotazioni che, “raffreddatesi in panchina”, rientrano in campo non pronte. Questo è sicuramente un’aspetto  dove dobbiamo migliorare! E’ importante capire che il tempo del  MiniBasket è finito, non funziona più che tutti hanno a disposizione due periodi ciascuno per giocare. In ogni momento della gara è importante farsi trovare pronti, a prescindere dai minuti già trascorsi in campo o in panchina!!!
Anche e soprattutto da seduti è importante imparare a mantenere alta la concentrazione, continuando ad essere partecipi, incitando i compagni, ascoltando le indicazioni degli allenatori e non pensare ai “cavoli” propri.

Nel quarto periodo ritroviamo il nostro ritmo ed arriviamo fino al +32 finale, massimo vantaggio e scarto sicuramente troppo severo per i ragazzi romagnoli che sono stati autori di un’ottima gara.

Bravi ragazzi...e avanti così!!!

Nota di merito infine per gli arbitri Gabriele Zuffa ('01) e Jacopo Knerich ('99) che dopo i primi passi intrapresi con il nostro progetto “Arbitro Anch’Io” hanno iniziato il corso federale organizzato dal CIA ed oggi hanno gestito egregiamente l’incontro...molto bravi anche voi!!!!