BSL San Lazzaro - Crabs Rimini 62-79

BSL: Omicini 4, Saccone, Micheli, Moretti 1, Lanzarini 11, Baldi, Tepedino 20, Carletti 2, Domenichelli 1, Flocco 11, Naldi 6, Zecchini 6, All.re Comastri, Ass.te Bettiol.

Crabs Rimini: Cruz 20, Berardi 9, Ferrari 14, Rossi 14, Montanari 6, Baroni, Gamboni 1, Tisselli, Santoro 10, Tamburini, Josè 5, Curi. All. Maghelli

Parziali: 19-21; 34-35; 48-59; 62-79.

Nuova battuta d'arresto per la BSL San Lazzaro targata Bissoli e Bissoli che nel terzo appuntamento del campionato di Under 18 Eccellenza DNG è stata sconfitta tra le mura amiche del PalaRodriguez con un netto 79-62 dai Crabs Rimini. Per quasi tre quarti la formazione biancoverde è riuscita a tenere il passo dei romagnoli - ispirati dalle prove di Cruz (20 punti), Ferrari e Rossi (14 punti a testa - ma poi ha patito un pesantissimo blackout offensivo e ha subito un parziale di 19-0 che la definitivamente tagliato le gambe laanciando Rimini verso la vittoria. Decisamente troppe le 26 palle perse della BSL, che hanno dato un contributo decisivo per alimentare il parziale riminese. 

A partire meglio sono stati i Crabs che, aiutati da una difesa asfissiante e da una buona conduzione del contropiede, hanno confezionato un 8-2 iniziale che ha costretto coach Comastri a rifugiarsi in un timeout. Minuto di sospensione da cui San Lazzaro è uscita con una buona reazione: i canestri di Landi, Lanzarini e Omicini hanno infatti riportato subito in equilibrio il match e sono valsi addirittura il sorpasso (12-11) che ha dato vita ad un testa a testa concluso dal canestro di Ferrari che ha suggellati il +2 esterno al suono della prima sirena (19-21). In avvio di seconda frazione è arrivata poi la prima vera fiammata della BSL che ha piazzato un 9-0 e si è portata a +7 (28-21). Pronta è arrivata però la reazione dei romagnoli che grazie a Berardi e Rossi hanno tamponato le falle e si sono riportati a contatto mettendo la testa avanti con Cruz poco prima dell'intervallo lungo (34-35). In uscita dagli spogliatoi i nostri ragazzi non si sono dati per vinti e con pazienza hanno provato a dettare nuovamente i ritmi ma sul 48-45 la luce dell'attacco biancoverde si è inspiegabilmente e Rimini ha preso il sopravvento mettendo a segno un tramortente 19-0 di parziale che ha definitivamente tagliato le gambe alla BSL.