BSL San Lazzaro - Basket Vado (Finali Nazionali) 73-75


Ad un possesso dalle Migliori 8 Squadre U15 Eccellenza: un'altalena di emozioni che vale una stagione. Per il futuro rimarrà il ricordo di aver dato tutto sé stessi, rendendo possibile l'impossibile ed ordinario lo straordinario. Orgogliosi di Voi ! 

 

Forza BSL !

 

Tratto dal sito della FIP:

 

BSL San Lazzaro-Pallacanestro Vado 73-75
Successo tanto sofferto quanto amaro per la Pallacanestro Vado, che a causa del quoziente canestri vede terminare in maniera rocambolesca la propria esperienza alle Finali Nazionali U15 Eccellenza, lasciando strada, così come la BSL, all'ABA Legnano. Le facce tristi dei due allenatori, però, non cancellano quella che è stata una vera battaglia, approcciata meglio da Vado (20-13 alla prima sirena), ma ribaltata da San Lazzaro già alla fine del primo tempo, con uno scatenato Tepedino (25+11) e Moretti (10 con +9 di plus/minus) a propiziare il 32-39 di metà gara. Vado, però, ha la forza di non mollare e di rientrare, con la ripresa che si trasforma in uno splendido tira e molla pieno di sorpassi e contro-sorpassi. E così alle iniziative di Tamborino (doppia doppia da 12 punti e 16 rimbalzi) rispondono colpo su colpo i liguri, anche perché Catzeddu è imprendibile (27, 11 rimbalzi e 7 falli subiti), così come un positivo Bontempi, impreciso al tiro (6/14) ma deteminante nel punto a punto finale. San Lazzaro avrebbe comunque il tiro della vittoria, ma l'errore di Negroni lascia il punteggio sul +2 Vado, finendo così di scontentare entrambe le squadre. Lo dice chiaramente coach Comastri, che ha voluto comunque ringraziare i suoi per la splendida stagione: "Dispiace tanto, ma visti i limiti fisici possiamo dire di aver fatto qualcosa di veramente incredibile". Dello stesso avviso coach Prati, che ha commentato così la tre giorni dei suoi: "Peccato, probabilmente meritavamo qualcosa in più. Speriamo di ripartire da questa esperienza".